Conca di Isola Serafini, taglio del nastro il prossimo 23 marzo. Da Enel il progetto per la sistemazione del ponte che porta alla centrale idroelettrica. Oggi il sopralluogo delle candidate Pd Paola Gazzolo e Paola De Micheli

Piacenza, 18.02.2018 – Conca di Isola Serafini, l’opera è ormai conclusa e c’è la data del taglio del nastro: sarà venerdì 23 marzo. L’annuncio è arrivato da Paola Gazzolo, candidata del Pd al Senato che stamattina ha svolto un sopralluogo ad Isola Serafini dove, dal 2012, è in corso il maxi cantiere da 47 milioni di euro fondamentale per la navigazione del Po. Con lei Paola De Micheli, che corre nella lista proporzionale della Camera, è giunta invece la conferma che Enel sta già provvedendo alla predisposizione del progetto per la sistemazione del Ponte sul canale di scarico della centrale idroelettrica. A causa di un problema strutturale, infatti, da inizio febbraio è scattato il divieto di transito per i mezzi superiori a 26 tonnellate e il senso unico alternato.

Le candidate hanno quindi incontrato i giovani della neonata la “Cooperativa Tre Ponti”: sorta da un’intuizione di un gruppo ragazzi residenti ad Isola Serafini, punta a promuovere il turismo della zona facendo leva prima di tutto sulla bellezza naturalistica e ambientale di un’area dalla bellezza unica che si affaccia sul Grande Fiume.

“Questo progetto ha un valore aggiunto determinante: nasce dal basso, dall’amore per il territorio che lega le giovani generazioni e che può tradursi in un volano di crescita anche economica”, affermano le candidate. “Si tratta di una proposta importante anche nel percorso già avviato del Contratto del fiume del Po: una scommessa da raccogliere per sviluppare a pieno le potenzialità di un territorio che ha elementi di pregio e ricchezze da mettere pienamente a frutto”. “Proprio l’alleanza tra ambiente, natura e cultura – concludono Gazzolo e De Micheli – è un motore importante di quello sviluppo sostenibile a cui l’Italia deve sempre più guardare in futuro”.